In evidenza 

    L'ALTRA FACCIA

    AdobeStock_11324693_20200604-104928_1

    Proseguo con le parole e oggi ne affronto un'altra faccia; quella poco vera, quella che le vede strumentalizzate e lontane dal valore della sincerità. Spesso con le parole si costruiscono aspettative che poi rimangono lì, sospese, potremmo dire "castelli in aria". Con le parole possiamo far credere che si realizzerà questo o quello, ma a volte tutto è vano. I concetti rimangono intrappolati in un limbo, in quella dimensione che si trova nel mezzo tra  il "quanto detto o scritto" e la sua realizzazione.

    L'esprimere a parole e il proseguire con coerenza non sempre hanno un rapporto diretto, a volte è difficile. E accade che diano l'impressione di essere due binari paralleli, ma nel momento in cui raggiungono il punto di scambio dove si incontrano prima di tornare a viaggiare paralleli, lo scambio rende il viaggio dell'uno distante dal viaggio dell'altro. E quale meccanismo si è interrotto: quello delle parole o quello delle intenzioni? Io credo si tratti delle intenzioni, perché anche questo appartiene al magico e potente mondo delle parole.

     

     

    IL VIAGGIO CONTINUA
    RIFLESSIONI
     

    Commenti

    Nessun commento ancora fatto. Sii il primo a inserire un commento
    Già registrato? Login qui
    Ospite
    Domenica, 14 Agosto 2022
    di Francesca Girardi

    di Francesca Girardi

    Informazioni di contatto

    info@ormediscrittura.it

    Informativa Cookies

    Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili a migliorare il servizio offerto. Se vuoi saperne di più consulta la nostra Cookie Policy.
    Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.